Ultima modifica: 2 aprile 2016
ISTITUTO COMPRENSIVO VALENZA "A" > Senza categoria > Corso ad indirizzo musicale

Corso ad indirizzo musicale

Chitarra, clarinetto, violino e pianoforte sono gli strumenti che si possono imparare nel corso ad indirizzo musicale “Benedetto Ranfaldi”della “Pascoli”. Il corso ad indirizzo musicale della “G.Pascoli” è caratterizzato dall’Orchestra della Pascoli composta da circa 78 studenti e 5 ex studenti.

SMIM- Scuola Media Indirizzo Musicale “Benedetto Ranfaldi” : attiva presso la sede di Viale Oliva per l’insegnamento di Chitarra, Clarinetto, Pianoforte e Violino. Orario di funzionamento: 1h di lezione individuale di strumento musicale e 2h settimanali di ensamble orchestrale.

Referente SMIM “Benedetto Ranfaldi”  Prof.ssa Gisella Boero

I docenti di strumento musicale: Gisella Boero (violino), Giusi Caringella (clarinetto), Rodolfo Matulich (pianoforte), Marco Romanelli (chitarra)

L’apprendimento della musica si articola su due livelli: fruizione consapevole e produzione. Entrambi i livelli sono in grado di estrinsecare differenti funzioni formative:

  • cognitivo-culturale attraverso la quale gli alunni esercitano la capacità di rappresentazione simbolica della realtà, sviluppano un pensiero flessibile, intuitivo, creativo e partecipano al patrimonio di diverse culture musicali;
  • linguistico-comunicativa in grado di stimolare gli alunni all’espressione e alla comunicazione attraverso gli strumenti e le tecniche specifiche del linguaggio musicale;
  • emotivo-affettiva che permette la riflessione sulla formalizzazione simbolica delle emozioni;
  • identitaria e interculturale con cui gli alunni possono prendere coscienza della loro appartenenza a una tradizione culturale e comprendere le altre tradizioni culturali e religiose;
  • relazionale grazie alla quale si instaurano relazioni interpersonali e di gruppo, sull’ascolto condiviso;
  • critico-estetica che favorisce negli alunni la sensibilità artistica.
Obiettivi di apprendimento Traguardi per lo sviluppo della competenza
Eseguire in modo espressivo, collettivamente e individualmente, brani vocali/strumentali di diversi generi e stili, anche avvalendosi di strumentazioni elettroniche.

Improvvisare, rielaborare, comporre brani musicali vocali e/o strumentali, utilizzando sia strutture aperte, sia semplici schemi ritmico-melodici.

Riconoscere e classificare anche stilisticamente i più importanti elementi costitutivi del linguaggio musicale.

Conoscere e interpretare in modo critico opere d’arte musicali e progettare/realizzare eventi sonori che integrino altre forme artistiche, quali danza, teatro, arti plastiche e multimediali.

Decodificare e utilizzare la notazione tradizionale e altri sistemi di scrittura.

Orientare la costruzione della propria identità musicale valorizzando le proprie esperienze, il percorso svolto e le opportunità offerte dal contesto.

Partecipazione alla realizzazione di esperienze musicali attraverso esecuzione e interpretazione di brani strumentali e vocali.

Utilizzo dei diversi sistemi di notazione.

Realizzazione di messaggi musicali e multimediali, utilizzando forme di notazione e/o sistemi informatici.

Capacità di comprensione degli aspetti formali e strutturali insiti negli eventi e nei materiali musicali, facendo uso di un lessico appropriato.

Valutazione funzionale ed estetica di ciò di cui fruisce.

Integrazione con altri saperi e altre pratiche artistiche delle proprie esperienze musicali.

Sviluppo di un’identità musicale che muova dalla consapevolezza delle proprie attitudini e capacità.